Premium Essay

Addictio

In: Philosophy and Psychology

Submitted By hiimskullkid
Words 954
Pages 4
Jacob Stephenson
Mrs. Madix & Ms. Nash
English 11B
May 20, 2015
Addiction

It may be that cup of coffee you can not start your morning without, the cigarette that is smoked during your break, or an alcoholic drink used to relieve a stressful day or to relieve your mind of a bothersome situation. The definition of Addiction used today is often used with the wrong meaning. Addictions come in different forms. For some, the addiction may not be to a substance, but something such as irresistible behaviors such as gambling, exploring the internet, or even shopping. Addiction can also have a detrimental impact on the people close to the addict.
Addiction is a very common word used every day, but many don’t realize that addiction is a disease. Addiction is a disease whether it is an addiction to substances or certain behaviors. Dr. Vocaturo once stated that, “Substance abuse has been conceptualized and generally accepted to be a disease resulting from a biologic vulnerability triggered by a combination of psychological, social, and environmental factors” (393). Addiction and disease have corresponding definitions. More commonly a disease is thought of as an illness of the body or something we develop involuntarily such as diabetes, cancer or Alzheimer’s. “If addiction is truly compulsive and addictive action is not voluntary, then addiction has a much stronger claim to be a disease” (Perring 194). According to dictionary.com, disease is defined as, “a disordered or incorrectly functioning part of the body resulting from the effect of genetic or developmental errors, infection, poisons, nutritional deficiency or imbalance, toxicity, or unfavorable environmental factors; illness; sickness; ailment or any harmful, depraved, or morbid condition, as of the mind or society.” Addiction is a mental issue. On dictionary.com, addiction is defined as, “the state of being…...

Similar Documents

Free Essay

Diritto Privat

...se la cosa venduta non abbia le qualità promesse o sia inidonea all’uso. L’azione del compratore è soggetta ad un termine di prescrizione di un anno. Nella compravendita l’obbligazione principale del compratore consiste nel pagare il prezzo [art. 1498 codice civile] mentre è nulla la vendita senza prezzo identificabile o in cui il prezzo è simbolico. Nella vendita con patto di riscatto il venditore si riserva il diritto di riavere la cosa venduta mediante restituzione del prezzo e i rimborsi stabiliti dalla legge [art.1500 codice civile] e senza un nuovo contratto. Diverso dal patto di riscatto è il patto di retrovendita che ha effetti obbligatori, cioè obbliga il compratore ad un nuovo contratto di vendita. La vendita in diem addictio riserva al venditore il diritto di non far valere la vendita se entro un certo tempo questi riesce a trovare un acquirente che offra migliori condizioni. Le figure particolari di vendita mobiliare sono : I. vendita con riserva di gradimento, in cui il perfezionamento si ha con la comunicazione di gradimento al venditore II. vendita a prova, condizione sospensiva che permette all’acquirente di provare le qualità del bene III. vendita su campione, perfetta ma può essere risoluta se la merce differisce dal campione altre figure di vendita mobiliare sono : vendita su documenti che attribuiscono a chi li possiede il diritto ad ottenere la consegna delle cose stesse dal detentore ed il potere di disposizione su di esse vendita cif,......

Words: 35623 - Pages: 143